Ci conosciamo?

Quattro cerimonie Agile, spiegate in modo semplice

Dan Radigan Di Dan Radigan
Esplora argomenti

Le riunioni, o "cerimonie", rappresentano una parte importante dello sviluppo Agile. Ma sono solo uno dei tanti elementi importanti e non dovrebbero essere condotte in maniera decontestualizzata (potresti essere tentato di aggiungere alcune cerimonie a un progetto a cascata e definirlo "Agile", ma questo non ti porterà da nessuna parte).

Diamo un'occhiata a ciascuna delle cerimonie Agile e vediamo insieme come potenziano il team e favoriscono lo sviluppo Agile.

Nota: alcune di queste cerimonie provengono dalla pratica di Scrum, un approccio iterativo e prefissato per implementare Agile. I concetti alla base di queste cerimonie possono essere applicati ad altre forme di Agile, come Kanban o Lean. Uno "sprint", termine specifico di Scrum, in genere è un evento della durata fissa di un mese o meno per creare coerenza. Altre forme di Agile utilizzano il termine più generico "iterazione" per indicare un periodo di sviluppo prefissato. La durata delle cerimonie può variare in base alla durata dello sprint o dell'iterazione.

Pianificazione degli sprint

Partecipanti: team di sviluppo, Scrum Master, owner di prodotto.

Quando: all'inizio di uno sprint.

Durata: di solito circa un'ora a settimana di iterazione; ad esempio, uno sprint di due settimane inizia con una riunione di pianificazione di due ore.

Framework Agile: Scrum. (Ovviamente anche i team Kanban pianificano, ma non hanno un programma di iterazione fisso con una pianificazione formale dello sprint)

Scopo: la pianificazione dello sprint consente a tutto il team di prepararsi per ottenere risultati positivi durante lo sprint. In occasione della riunione, l'owner di prodotto avrà un backlog di prodotto ordinato secondo priorità. Discute ogni elemento con il team di sviluppo e il gruppo valuta insieme lo sforzo richiesto. Il team di sviluppo elabora poi una previsione dello sprint, che illustra la quantità di lavoro del backlog di prodotto che il team può completare. Il risultato di questo lavoro sarà il backlog dello sprint.

Suggerimento:

Usa la riunione di pianificazione dello sprint per comprendere anche i minimi dettagli del lavoro da svolgere. Invita i membri del team a definire una bozza dei task previsti per tutte le story, le attività e i bug dello sprint. Promuovi la discussione e raggiungi il consenso in merito al piano d'azione. Una pianificazione efficace aumenta in modo significativo le possibilità che il team rispetti gli impegni dello sprint.

Riunione stand-up giornaliera

Partecipanti: team di sviluppo, Scrum Master, owner di prodotto.

Quando: una volta al giorno, in genere al mattino.

Durata: non più di 15 minuti. Non prenotare una sala conferenze e conduci la riunione in piedi. Stare in piedi aiuta a mantenere breve la riunione!

Framework Agile: Scrum e Kanban.

Scopo: la riunione stand-up è pensata per informare rapidamente tutti su ciò che sta accadendo a livello di team. Non è una riunione completa sullo stato del lavoro. Il tono dovrebbe essere leggero e divertente, ma informativo. Chiedi a ogni membro del team di rispondere alle seguenti domande:

  • Cosa ho completato ieri?
  • Su cosa lavorerò oggi?
  • Sono bloccato da qualcosa?

C'è una responsabilità implicita nel rendere conto del lavoro completato il giorno precedente davanti ai colleghi. Nessuno vuole essere il membro del team che fa costantemente la stessa cosa senza fare progressi.

Suggerimento:

Alcuni team utilizzano dei timer per tenere tutti in linea con i tempi. Altri si lanciano a vicenda una palla per assicurarsi che tutti prestino attenzione. Molti team distribuiti utilizzano videoconferenze o chat di gruppo per accorciare le distanze. Il tuo team è unico, dovrebbe esserlo anche la tua riunione stand-up!

Revisione delle iterazioni

Partecipanti:

Partecipazione obbligatoria per: team di sviluppo, Scrum Master, owner di prodotto.
Partecipazione facoltativa per: stakeholder del progetto.

Quando: al termine di uno sprint o di un milestone.

Durata: di solito 60 minuti a settimana di iterazione; ad esempio, una revisione di due ore in seguito a uno sprint di due settimane.

Framework Agile: Scrum e Kanban. Al pari della pianificazione, anche la revisione per i team Kanban dovrebbe essere allineata con i milestone del team piuttosto che avere una cadenza fissa.

Scopo: la revisione delle iterazioni è un momento per mostrare il lavoro del team. Può avere uno stile informale o la struttura di una riunione più ufficiale. È il momento in cui il team festeggia i propri successi, mostra il lavoro completato all'interno dell'iterazione e riceve un feedback immediato dagli stakeholder del progetto. Tieni presente che, per poter essere considerato completato e pronto per la revisione, il lavoro deve essere pienamente dimostrabile e deve soddisfare gli standard di qualità del team.

Suggerimento:

In Atlassian, adottiamo un approccio informale alle revisioni degli sprint e diamo loro un'atmosfera celebrativa. Ci riuniamo intorno alla scrivania di un membro del team e lo osserviamo mentre spiega la sua nuova funzione. Non è raro sentire applaudire in tutto l'ufficio!

Retrospettiva

Partecipanti: team di sviluppo, Scrum Master, owner di prodotto.

Quando: al termine di un'iterazione.

Durata: di solito 45 minuti a settimana di iterazione; ad esempio, una retrospettiva di 90 minuti dopo uno sprint di due settimane.

Framework Agile: Scrum e Kanban. I team Scrum eseguono retrospettive sprint periodicamente. Anche i team Kanban possono trarre vantaggio dalle retrospettive occasionali.

Scopo: l'approccio Agile consiste nel ricevere feedback rapidi per migliorare la cultura del prodotto e dello sviluppo. Le retrospettive aiutano il team a capire cosa ha funzionato e cosa no.

Le retrospettive non rappresentano solo l'occasione per esporre le proprie lamentele senza agire. Usale per scoprire cosa funziona in modo che il team possa continuare a concentrarsi su quelle aree, ma anche per scoprire cosa non funziona e usare il tempo a disposizione per trovare soluzioni creative e sviluppare un piano d'azione. Il miglioramento continuo è ciò che sostiene e guida lo sviluppo all'interno di un team Agile e le retrospettive ne sono una parte fondamentale.

Suggerimento:

Anche se le cose stanno andando bene a livello di intero team, continua a condurre le retrospettive, perché forniscono al team una guida continua per continuare a far andare bene le cose.

L'agilità di un team si basa su solide pratiche di progettazione, un approccio tattico e strategico alla modifica e un'ottima collaborazione del team. Le cerimonie Agile facilitano la comunicazione all'interno del team.

Pronto a iniziare? Scopri come utilizzare gli sprint in Jira Software

Prossimo contenuto
Backlog