Che cos'è un Backlog dello sprint? Vantaggi e come crearne uno

Atlassian Di Atlassian
Esplora argomenti

Un solido Backlog dello sprint mantiene alta la concentrazione del team durante gli sprint Scrum riferiti al periodo di tempo stabilito e assegnato per completare il lavoro. Si tratta di un elenco di task su cui lavora un team durante lo sprint che aiuta a prevenire lo slittamento dell'ambito. Tali task provengono dal backlog di prodotto, utile nella pianificazione degli sprint. Consentono infatti di assegnare la priorità ai task da svolgere. In genere, il project manager e il suo team prendono decisioni su questi task durante una riunione di pianificazione dello sprint.

Questo articolo approfondisce lo scopo dei backlog dello sprint e come crearli in modo efficace utilizzando software e strumenti come Jira.

Screenshot backlog

Comprendere lo scopo dei backlog dello sprint

Un backlog dello sprint delinea i task e le attività specifiche in uno sprint di un team di progetto. Estrae gli elementi dal backlog di prodotto, motivo per cui è fondamentale perfezionare il backlog. In assenza di un backlog gestito correttamente, corri il rischio di lavorare su elementi non necessari per i tuoi clienti o per la tabella di marcia del prodotto.

Il team utilizza il backlog di prodotto e il carico di lavoro corrente per determinare quali task è possibile completare entro le tempistiche dello sprint. Una volta che un task è ritenuto fattibile, passa al backlog dello sprint. Se questo è troppo grande, viene suddiviso in sprint più piccoli. Lavorare in sprint più piccoli e scanditi nel tempo aiuta i team a non perdere l'agilità.

Considera il backlog dello sprint come il piano d'azione del team per uno sprint specifico. Mantiene il team puntuale e concentrato per raggiungere gli obiettivi dello sprint. Durante le revisioni dello sprint quotidiane, i project manager valutano se i loro team sono in linea con l'obiettivo e festeggiano le vittorie lungo il percorso.

Backlog dello sprint e backlog di prodotto a confronto: approfondimento sulle differenze

Sebbene i concetti di "backlog dello sprint" e "backlog di prodotto" sembrino simili, sono in realtà molto diversi. Vediamo cosa può includere un backlog dello sprint e in che modo si differenzia da un backlog di prodotto.

Backlog di prodotto

Backlog dello sprint

Un backlog di prodotto rappresenta l'elenco di elementi da includere in un determinato prodotto, come nuove funzioni, richieste dei clienti, correzioni di bug e altri miglioramenti.

Un backlog dello sprint comprende elementi specifici del backlog di prodotto, il che lo rende un suo sottoinsieme. Il tuo team sceglie su quali elementi del backlog di prodotto lavorare in uno sprint e li include nel backlog dello sprint.

Le esigenze e gli obiettivi aziendali determinano la priorità degli elementi nel backlog di prodotto.

La capacità del team e gli obiettivi dello sprint determinano la priorità degli elementi in un backlog dello sprint.

L'owner di prodotto è responsabile del backlog di prodotto.

Il team di sviluppo è responsabile e gestisce il backlog dello sprint.

Il backlog di prodotto fa parte del piano strategico a lungo termine di un prodotto e si evolve con esso.

Il backlog dello sprint è un piano a breve termine per svolgere una serie di task all'interno di uno sprint. Il team non può modificarlo durante uno sprint.

L'ambito del backlog di prodotto è l'intero prodotto.

L'ambito del backlog dello sprint è il sottoinsieme degli elementi del backlog di prodotto inclusi nello sprint.

Un backlog dello sprint viene creato a partire da un backlog di prodotto, quindi il backlog dello sprint non può esistere senza un backlog di prodotto. Durante ogni riunione di pianificazione dello sprint, il project manager e il suo team discutono delle priorità degli elementi di backlog con il product manager. Il team determina quindi il piano d'azione per consegnare gli elementi inclusi nel backlog dello sprint.

Vantaggi dell'utilizzo di un backlog dello sprint

I backlog dello sprint sono strumenti potenti per i project manager, in particolare per quelli che praticano una metodologia Agile come Scrum. Se sei Scrum master, i backlog dello sprint ti saranno utili per strutturare e gestire il carico di lavoro del tuo team.

Analizziamo i vantaggi del backlog dello sprint:

  • Aumenta la precisione delle stime: come piano d'azione, il backlog dello sprint garantisce tempistiche e stime più precise per i tuoi risultati. In questo modo si evitano scadenze irragionevoli che mettono a dura prova il tuo team.
  • Aumenta la produttività: i team provano meno stress quando fissano obiettivi raggiungibili, perché questi obiettivi li aiutano a concentrarsi, aumentando la loro produttività.
  • Migliora le previsioni per gli sprint futuri: i team possono analizzare la loro capacità di completare i task entro uno sprint e riescono a prevedere con precisione il carico di lavoro che possono gestire negli sprint futuri.
  • Aumenta la responsabilità: i team partecipano al processo di pianificazione dello sprint. Concordano sui task del backlog dello sprint in base alla loro capacità, assumendosi la proprietà del lavoro.

Componenti chiave di un backlog dello sprint

Ora diamo un'occhiata ai componenti specifici di un backlog dello sprint.

Storia utente

Le storie degli utenti spiegano come una funzionalità andrà a vantaggio dell'utente finale. Sono storie semplici, senza gergo eccessivamente tecnico, che illustrano come un utente utilizzerà una funzionalità. Spiegano il motivo per cui un elemento è nel backlog.

Le storie degli utenti permettono al team di sviluppo di comprendere gli aspetti chiave dell'impatto del prodotto sull'utente, fornendo un contesto su ciò che il team sta costruendo e perché. Le persone sono componenti chiave di qualsiasi metodologia Agile e le storie degli utenti sostengono coloro che utilizzano il prodotto o il servizio.

Task e sottotask

I task vengono creati partendo dalle storie degli utenti e ciascuno di loro può comprendere numerosi sottotask. I task sono le attività necessarie per soddisfare la storia dell'utente. Ad esempio, una nuova funzionalità potrebbe richiedere all'utente di eseguire diversi passaggi. La funzionalità richiesta per ogni passaggio potrebbe essere trasformata in task (con l'aggiunta di sottotask per passaggi più complessi).

Ogni task e sottotask include nome, descrizione, priorità, assegnatario, lista dei risultati finali e scadenza. Ad esempio, se il tuo team sta creando una funzione di commento per un'app social, la tua lista di task potrebbe essere simile a questa:

Task

Creare una funzione di commento

Descrizione

Consente agli utenti di commentare i post

Priorità

Elevato

Assegnatario

Lanisha, DesignerRoland, sviluppatore

Risultato

Casella dei commenti

Data di scadenza

24 agosto

Blocchi tecnici

I blocchi tecnici sono rischi che il team potrebbe incontrare durante lo sviluppo del prodotto, ad esempio debiti tecnici o bug. Il debito tecnico consiste nella manutenzione necessaria e nei bug di cui si occupa il team di sviluppo per fare in modo che il prodotto sia funzionante.

Potrebbero emergere durante lo sviluppo o il test, rallentando il tuo team. Per rimuovere l'ostacolo, potrebbe essere necessario aggiungere un task o un sottotask.

In Scrum, sono noti anche come impedimenti.

Assegnatari

La capacità del team è una componente importante della pianificazione dello sprint, che influisce sui task che il team include nel backlog dello sprint. Una volta che un task è nel backlog, serve un responsabile in grado di eseguire il lavoro del backlog dello sprint per completare il task.

Il backlog dello sprint fornisce responsabilità per garantire che il team porti a termine ogni task.

Grafico burn-down

Un grafico burn-down rappresenta visivamente il lavoro completato e il lavoro rimanente. È utile perché è un grafico che mostra l'avanzamento in modo facile da vedere. I team di progetto possono utilizzare questo grafico per vedere se stanno raggiungendo gli obiettivi ed elaborare le stime dei tempi di completamento.

Un grafico burn-down aiuta a decidere se l'attuale carico di lavoro del tuo team è troppo pesante o troppo leggero. Può anche evidenziare eventuali discrepanze tra i tempi stimati e i tempi effettivi per il completamento. Puoi creare facilmente un grafico burn-down in Jira.

Tempo stimato ed effettivo

Un grafico burn-down aiuta a visualizzare il tempo assegnato per un task rispetto al tempo necessario per il suo completamento. I project manager lo monitorano ogni giorno durante uno sprint.

Ogni giorno, puoi analizzare il tempo impiegato dal tuo team per completare un task, confrontare quel tempo con la stima originale e registrare queste informazioni nel grafico burn-down. Grazie a questo monitoraggio dei tempi, il team può soddisfare le tempistiche per rispettare le scadenze.

Come creare un backlog dello sprint

Uno sprint si verifica entro un periodo di tempo specificato, quindi, per assicurarsi di soddisfare le tempistiche per i task, il team di progetto ha bisogno di un backlog ben definito. Un efficace backlog dello sprint garantisce che il lavoro possa essere completato e sarà effettivamente portato a termine in quel periodo di tempo.

Ecco come creare un efficace backlog dello sprint:

1. Determina i tuoi obiettivi di sprint

Dato che gli sprint durano per un periodo determinato, è importante stabilirne prima gli obiettivi. I backlog dello sprint devono includere obiettivi definiti chiaramente per il team, che così rimarrà concentrato sul task. Il backlog dello sprint impedisce inoltre uno slittamento dell'ambito. Assicurati che i tuoi obiettivi siano specifici e che possano essere raggiunti entro il limite di tempo dello sprint.

2. Discuti del backlog con il tuo team

La collaborazione è fondamentale per creare un backlog dello sprint efficace. Le riunioni di pianificazione dello sprint sono il momento perfetto per discutere con il team riguardo agli elementi del backlog. I componenti del team dovranno dare il consenso sui task a cui lavoreranno. In questo modo avranno anche un senso di responsabilità nei confronti del progetto.

Affidati alla loro esperienza su ciò che possono realizzare, considerate le loro attuali capacità e abilità tecniche. Per strutturare queste sessioni è utile avere un modello di riunione di pianificazione dello sprint.

3. Organizza i task e assegna le priorità

L'organizzazione dei task e l'assegnazione delle priorità sono fondamentali per aiutare il tuo team a concentrarsi su ciò che è più importante. Per organizzare i task e assegnare le priorità nel backlog, inizia con le storie degli utenti. Da queste storie, il team può identificare i task ad alta priorità. Al termine, puoi ordinare tutti gli altri task in base alla loro importanza nella storia dell'utente. Dopo che il team avrà assegnato la priorità ai task, potrà suddividerli ulteriormente in sottotask.

4. Monitora e aggiorna secondo necessità

I project manager monitorano l'avanzamento del team per valutare se procede secondo i piani con lo sprint. Quindi, se necessario, possono apportare miglioramenti ai processi. Questo è fondamentale perché, durante uno sprint, può capitare che un team abbia troppo lavoro o non ne abbia abbastanza. Le revisioni dello sprint e le riunioni stand-up che si svolgono tutti i giorni garantiscono che tutti sappiano su cosa sta lavorando ogni membro del team e aiutano a identificare i colli di bottiglia all'interno del team. Ciò consente ai membri del team di aiutarsi a vicenda quando necessario per completare i task in tempo.

Il modello Scrum di Jira include diversi strumenti per aiutarti a pianificare gli sprint in modo efficace. C'è anche un'utile pagina tutorial su come iniziare a creare un backlog dello sprint con Jira. Una volta che hai perfezionato il tuo backlog durante una riunione di pianificazione dello sprint, i tuoi task saranno più dettagliati e potrebbero avere il seguente aspetto:

Task

Creare una funzione di commento

Descrizione

Gli utenti vogliono commentare i post dei loro amici e aggiungere reazioni.

Priorità

Elevato

Livello di impegno

Impegno moderato

Tempo richiesto

2 giorni

Assegnatario

Lanisha, DesignerRoland, sviluppatore

Risultato

Casella dei commenti

Data di scadenza

24 agosto

Suggerimenti per gestire il tuo backlog dello sprint

La gestione del backlog dello sprint è importante per il tuo team tanto quanto gestire il backlog di prodotto. Entrambi impediscono al tuo team di lavorare su task irrilevanti per il tuo prodotto o i tuoi clienti. Per gestire efficacemente un backlog dello sprint è necessario che i project manager chiedano continuamente input al team, analizzino i processi del team e ne monitorino l'avanzamento. Il modello Scrum di Jira semplifica la gestione del backlog.

Ecco alcuni suggerimenti per gestire efficacemente il tuo backlog dello sprint:

  • Chiedi un input ai membri del team. Sin dalle fasi iniziali della pianificazione dello sprint, è fondamentale ottenere l'input del team. Il consenso ai task durante uno sprint crea un senso di appartenenza nel team.
  • Usa la definizione di "completato". Ogni sprint deve avere criteri solidi, definiti e realistici su ciò che costituisce il completamento. Questo consente al tuo team di sapere quando il task è completato.
  • Semplifica il processo. Analizza i carichi e flussi di lavoro lungo il percorso per semplificare il processo per lo sprint successivo.
  • Fai in modo che il backlog sia flessibile. Sebbene sia fondamentale mitigare lo slittamento dell'ambito, capita che si verifichino intoppi, quindi il backlog deve essere abbastanza dinamico da poterli gestire.

Gestisci meglio i backlog dello sprint con Jira

I backlog dello sprint ti aiutano a strutturare il lavoro del tuo team prima, durante e dopo uno sprint. Se li usi in modo efficace, possono aiutarti a prevedere con precisione gli sprint futuri e a gestire le aspettative. Un backlog dello sprint ben realizzato e gestito aumenta l'efficienza dello sprint.

Jira semplifica il perfezionamento dei backlog e la pianificazione degli sprint. Configura rapidamente il tuo prossimo progetto software con il modello Scrum di Jira e visualizza, gestisci e monitora il lavoro da uno sprint all'altro. Crea facilmente un backlog di Scrum per creare una coda di ticket e iniziare a pianificare ed eseguire gli sprint.

Backlog dello sprint: domande frequenti

Chi è responsabile del backlog dello sprint?

Il backlog dello sprint è responsabilità dell'intero team di sviluppo. Questa proprietà condivisa richiede il contributo dell'owner di prodotto, del project manager e del team dello sprint. Tutti collaborano per determinare quali task di backlog di prodotto devono passare al backlog dello sprint. Il team stabilisce quindi scadenze realistiche per le consegne e il completamento delle attività.

Quando bisognerebbe utilizzare un backlog dello sprint?

Un backlog dello sprint fa parte della pianificazione sprint. Tuttavia, la frequenza di utilizzo dipenderà dalla durata degli sprint, che a sua volta può variare da team a team nell'azienda. Ma con una metodologia Agile, la best practice è utilizzarne una per ogni sprint che pianifichi.

Con che frequenza bisognerebbe aggiornare un backlog dello sprint?

Ogni giorno. Il backlog dello sprint aiuta a monitorare costantemente i progressi del tuo team. Puoi conciliare il tempo stimato e il tempo effettivo per completare ogni task, senza che il tuo team perda d'occhio l'obiettivo e riuscendo a stabilire se servono modifiche.

Prossimo contenuto
Grafico burn-up