Close

Storia di DevOps

Come i team di sviluppo e delle operazioni si sono uniti per risolvere le disfunzioni del settore.

Primo piano di Ian Buchanan
Ian Buchanan

Principal Solutions Engineer


Nonostante l'ascesa della metodologia Agile, i team di sviluppo e delle operazioni sono rimasti isolati per anni. DevOps è l'evoluzione naturale degli strumenti e delle pratiche di collaborazione per rilasciare software migliore, più velocemente.

Riunire i team di sviluppo e IT


Il movimento DevOps ha iniziato a coalizzarsi nel periodo tra il 2007 e il 2008, quando i team delle operazioni IT e le community di sviluppo software si sono fatti sentire su ciò che ritenevano fosse un livello di disfunzione fatale nel settore.

Si sono scontrati con il modello di sviluppo software tradizionale, che richiedeva una distinzione a livello organizzativo e funzionale tra coloro che scrivono il codice e coloro che lo distribuiscono e lo supportano.

Sviluppatori e professionisti IT/delle operazioni avevano obiettivi diversi (e spesso concorrenti), leadership di reparto separate, diversi indicatori di prestazioni chiave mediante cui venivano giudicati e spesso lavoravano in piani o persino edifici separati. Il risultato era che i team in silos si preoccupavano solo dei propri progetti, delle lunghe ore di lavoro, dei rilasci infruttuosi e dei clienti insoddisfatti. "Sicuramente esiste un modo migliore", hanno affermato. Così le due community si sono riunite e hanno iniziato a comunicare, con persone come Patrick Dubois, Gene Kim e John Willis alla guida della conversazione.

Ciò che è iniziato nei forum online e nelle riunioni locali è ora un tema importante nello zeitgeist del software, che probabilmente è ciò che ti ha portato qui! Tu e il tuo team percepite le difficoltà causate da team in silo e linee di comunicazione interrotte all'interno dell'azienda.

Logo dell'organizzazione del team
materiale correlato

Creare una cultura DevOps

Logo di un trofeo
materiale correlato

Scopri di più sui vantaggi di DevOps

Utilizzi metodologie Agile per pianificazione e sviluppo, ma ancora fatichi a far uscire quel codice dalla porta senza troppi drammi. Probabilmente hai sentito parlare di DevOps e dell'effetto apparentemente magico che può avere sui team: quasi tutti i team DevOps (99%) sono fiduciosi del successo del codice implementato nell'ambiente di produzione, secondo un'ingagine condotta da Atlassian¹ presso 500 professionisti DevOps.

Tuttavia, DevOps non è magico e le trasformazioni non avvengono da un giorno all'altro. La buona notizia è che non devi aspettare che i vertici aziendali attuino un'iniziativa su larga scala. Comprendendo il valore di DevOps e apportando piccole modifiche incrementali, il tuo team può intraprendere subito il viaggio DevOps.

Andare oltre Agile


DevOps riguarda tutte le fasi del ciclo di vita dello sviluppo e delle operazioni. Dalla pianificazione e compilazione al monitoraggio e all'iterazione, DevOps riunisce le competenze, i processi e gli strumenti di ogni aspetto di un'organizzazione di progettazione e IT.

Le metodologie Agile aiutano i team a pianificare e produrre suddividendo il lavoro in task e milestone gestibili. Agile fa affidamento su sprint, backlog, epic e story per assegnare il lavoro ai membri del team qualificati, adattare le timeline quando necessario e fornire prodotti e servizi di qualità ai clienti. Scopri di più su Agile.

Continuous integration e delivery: la pietra angolare delle pratiche DevOps basata sull'automazione del merge e della distribuzione del codice. Secondo i metodi di sviluppo tradizionali, gli ingegneri devono aggiornare manualmente le modifiche nella codebase, con ulteriori controlli manuali per garantire che un codice di qualità sia pronto per essere rilasciato nell'ambiente di produzione. Le distribuzioni sono pianificate a intervalli di settimane o mesi per eliminare la probabilità di bug o imprevisti. Le pratiche DevOps consentono di accorciare questi intervalli di tempo automatizzando le funzioni di merge, test e distribuzione. I team ad alte prestazioni utilizzano CI/CD per cambiare la frequenza delle distribuzioni da ogni paio di mesi a più volte al giorno. Scopri di più su CI/CD.

I repository e i flussi di lavoro Git abilitano le funzionalità di automazione e controllo delle versioni, fondamentali per le pratiche DevOps. Dal momento che Git è distribuito, le operazioni come commit, blame, diff, merg e log avvengono più velocemente. Git supporta anche la creazione di branch, il merge e la riscrittura della cronologia dei repository, il che porta a flussi di lavoro e strumenti potenti. Scopri di più su Git.

La gestione dei servizi IT è il processo utilizzato dai team IT per gestire la produzione end-to-end dei servizi IT ai clienti. Questo comprende tutti i processi e le attività di progettazione, creazione, rilascio e assistenza dei servizi IT. Il concetto centrale di ITSM è la convinzione che l'IT debba essere rilasciato come servizio, andando quindi oltre il supporto IT di base. I team ITSM supervisionano tutte le tecnologie sul posto di lavoro: dai computer portatili ai server fino alle applicazioni software business critical. Leggi ulteriori informazioni su ITSM.

I team di gestione degli imprevisti rispondono agli eventi non pianificati o alle interruzioni del servizio e ripristinano il servizio allo stato operativo. Nel modello "You Build It, You Run It", gli sviluppatori collaborano con gli addetti alle operazioni per ridurre la probabilità che si verifichi un imprevisto e il tempo medio di ripristino in caso di imprevisto. Scopri di più sulla gestione degli imprevisti.

Stato di DevOps


Le organizzazioni e i team continuano ad adottare pratiche e strumenti DevOps. Da un'indagine condotta su 500 professionisti DevOps, Atlassian ha rilevato che il 50% delle organizzazioni afferma di praticare l'approccio DevOps da più di tre anni.

Sfortunatamente, nonostante si trovino d'accordo sulla definizione di DevOps e sui vantaggi dell'implementazione delle sue pratiche, organizzazioni e team continuano ad avere difficoltà nel mantenere la promessa di DevOps. I team devono concentrarsi su feedback, iterazione e miglioramento continui per arrivare a rilasci migliori e più rapidi e soddisfare le esigenze dei clienti.

Ian Buchanan
Ian Buchanan

Ian Buchanan è Principal Solutions Engineer per DevOps presso Atlassian, dove si occupa della community DevOps emergente e dell'applicazione di Jira, Bitbucket e Bamboo per migliorare la continuous integration e la continuous delivery. Ian Buchanan vanta una lunga e vasta esperienza delle tecnologie Java e .NET ed è noto per essere un promotore delle pratiche Lean e Agile nelle aziende di grandi dimensioni.

Nel corso della sua carriera, ha gestito con successo strumenti per lo sviluppo software aziendale in tutte le fasi del loro ciclo di vita, dall'inizio alla fine. Si è occupato del miglioramento dei processi a livello di organizzazione riuscendo a ottenere maggiore produttività, qualità superiore e migliore soddisfazione del cliente. Ha creato team Agile multinazionali in cui viene valorizzata la capacità di gestire e organizzare autonomamente il lavoro. Quando non parla o codifica, Ian si dedica alle sue passioni: parser, metaprogrammazione e linguaggi specifici di dominio.


Condividi l'articolo
Argomento successivo

Letture consigliate

Aggiungi ai preferiti queste risorse per ricevere informazioni sui tipi di team DevOps e aggiornamenti continui su DevOps in Atlassian.

Illustrazione su Devops

Community DevOps

Illustrazione su Devops

Percorso di apprendimento DevOps

Illustrazione di una mappa

Inizia gratis

Iscriviti alla nostra newsletter DevOps

Thank you for signing up